PDF Maker per vtiger

Vota questo articolo
(2 Voti)

PDF Maker è una estensione sviluppata per vTiger CRM per creare ed esportare PDF. Già su vTiger abbiamo la possibilità di esportare nel formato pdf, ma è una funzionalità riservata solo per pochi moduli e i template non si possono modificare. Questi sono problemi che si risolvono molto facilmente con PDF Maker.

Nella versione “Free” abbiamo la possibilità di avere a disposizione solo un template per  Fatture, Preventivi, Ordini di Vendita e di Acquisto.

Nella versione “Base” invece abbiamo la possibilità di avere un numero illimitato di template per questi 4 moduli, in più ci sono anche 2 crediti di supporto e anche funzionalità in più.

Nella versione ”Professionale” invece, oltre la possibilità di avere un numero illimitato di template, ci sono 4 crediti per il supporto e anche la possibilità di creare template per ogni modulo, inclusi quelli personalizzati.

 

Creazione del primo template

Per creare il nostro primo template su PDF Maker ci basta selezionare dal menu “Tutti” e sotto “Strumenti” scegliere “PDF Maker” come ci mostra l’immagine sotto. 

 

 

Una volta selezionato questo modulo entriamo nella vista per lista. Qui possiamo scegliere se modificare uno dei template già esistenti, oppure crearne uno nuovo selezionando “Aggiungi template

 

 

Dopo aver selezionato “Aggiungi template” andiamo nella vista di modifica come ci mostra l’immagine sotto.

 

 

Di questa schermata andremmo a spiegare tutti i componenti.

 

Proprietà

 

In questo primo blocco inseriamo i dati del template come “Nome Template” e ”Descrizione” che servono come  riferimento e appaiono nella vista per lista.

-Modulo: Scegliamo su quale modulo dovrà apparire questo template dal menu a tendina, poi nel secondo riquadro scegliamo il campo dal quale vogliamo inserire il valore nel corpo del template e selezioniamo “Inserisci nel template”.

-Moduli collegati: Scegliamo il modulo collegato al nostro dal quale vogliamo prendere altri valori, come il modulo “Organizzazioni” , e poi nel secondo riquadro selezioniamo il valore di quale campo da questo modulo vogliamo inserire nel nostro template. Dopo aver scelto ci basta selezionare “Inserisci nel template”.

-Blocchi collegati: Tramite questa funzione possiamo creare dei blocchi relazionati basati su ogni modulo relazionato e li possiamo usare dentro il nostro template. Come vediamo anche dalla schermata possiamo scegliere di creare uno nuovo, modificare uno esistente o cancellare.

 

 

Se decidiamo di creare un nuovo blocco collegato, dopo aver selezionato “Crea” ci apparirà una nuova finestra come quella nella schermata sotto nella quale dobbiamo compilare i 5 passi. 

 

 

1.Related module: Il primo passo è quello di selezionare il modulo relazionato che andremo ad utilizzare dalla lista sotto.

2.Select Columns: Nel secondo passo andremo a selezionare i campi che appariranno nel nostro blocco, dalla lista di tutti i campi disponibili nel modulo selezionato.

3. Filters: Nel terzo passo decidiamo le condizioni secondo le quali andremmo a filtrare i risultati nel nostro template. Possiamo mettere delle condizioni per tutti i campi.

4. Sorting: Nel quarto passo possiamo fare l’ordinamento dei risultati delle nostre condizioni. L’ordinamento può essere legato a più campi di quelli che noi andremmo ad usare e può essere in ordine ascendente o discendente.

5. Stile Blocco: In questo quinto e ultimo passo, decidiamo il nome del nostro blocco, e inoltre possiamo fare delle modifiche per quanto riguardo lo stile e il design  della nostra tabella.

Dopo aver completato i passi ci basta selezionare “Prossimo” e il blocco apparirà nel menu a tendina. Da lì lo possiamo selezionare  e poi ci basta cliccare su “Inserisci nel template” per averlo nel nostro editor, come ci mostra anche l’immagine sotto. 

 

 

-ListView Block: Il menu del ListView block ci è utile quando vogliamo creare dei file pdf che contengono molti record e utilizzano gli stessi campi relazionati. Tramite questo menu possiamo selezionare i campi che vogliamo utilizzare per esportare soltanto dalla vista per lista, e non nella vista dettagliata di un record

 

 

Dopo aver flagato la casella di controllo, dobbiamo scegliere “Inizio blocco” e inserirlo nel template. Poi dobbiamo inserire sotto tutti i campi che vogliamo utilizzare e alla fine inserire nel template “Fine blocco”.

Dopo aver salvato questo template, lo possiamo utilizzare dalla vista per lista. Ci basta selezionare i record che vogliamo esportare, e poi selezionare “Azioni” e poi “PDF Export”.

 

Altre Informazioni

 

 

-Informazioni Società e Utente: Nel primo menu a tendina, selezioniamo da chi dobbiamo prendere i valori dei campi, se dalle Informazioni della Società o da un utente. Dopo aver selezionato, nel secondo riquadro selezioniamo il campo e poi selezioniamo “Inserisci nel template

-Termini e Condizioni: Con questo riquadro, possiamo scegliere se inserire il campo dei termini e condizioni che abbiamo compilato nelle altre impostazioni del CRM.

-Data Corrente: Possiamo inserire la data del momento in cui stiamo esportando il template. Possiamo scegliere tra differenti formatti.

-Codici a Barre: Possiamo scegliere se inserire un codice a barre o un codice QR. Dal menu a tendina possiamo scegliere tra i diversi tipi di codici a barre, a seconda le nostre necessità o il codice QR. Dopo averlo selezionato dobbiamo cliccare su “Inserisci codice a barre nel template”.  Nel codice che apparirà, come vediamo dalla schermata sotto, dobbiamo sostituire “YOURCODE” con il nostro codice oppure il valore di una variabile che prendiamo dal CRM. 

-Funzioni personalizzate: Su PDF Maker oltre alle funzioni già incluse gratuitamente abbiamo la possibilità di inserire anche altre funzioni sviluppate da noi. Per fare questo, dopo aver creato il nostro file in php, lo dobbiamo aggiungere nella cartella [vTigerROOT]/modules/PDFMaker/resources/, e dopo averla aggiunta ci dovrebbe apparire nel menu a tendina. La selezioniamo e poi click-iamo su  “Inserisci nel template

 

Etichette

Il menu delle etichette è molto utile quando dobbiamo esportare dei file in pdf in diverse lingue. 

 

 

Dal primo riquadro possiamo scegliere dei campi in generale e nel secondo possiamo scegliere dei campi riguardo al modulo nel quale ci troviamo. Dopo aver salvato il template, quando andiamo ad esportarlo, il file in pdf verrà esportato nella lingua che noi abbiamo selezionato. In questo modo non dobbiamo fare più template per lingue diverse ma solo uno nel quale i campi li prendiamo dalle etichette.

Blocco Prodotti

Nel menu del blocco prodotti, possiamo inserire un template già esistente selezionando dal primo riquadro “Template blocco prodotti” e poi click-ando su “Inserisci nel template”, creare uno nuovo oppure modificare. 

 

 

Il blocco prodotti ci è molto utile quando vogliamo inserire nel template più prodotti e servizi, per creare template su Vtiger per preventivi, fatture, ordini di vendita e ordini di acquisto. Usando il blocco prodotti non c’è bisogno di creare più tabelle per ogni prodotto, ma ci basta solo definire l’inizio e la fine del blocco in una sola tabella e poi tutti i prodotti e servizi saranno in quella tabella.

 

Come vediamo dalla tabella sopra, ci basta definire l’inizio e la fine, e poi dentro la tabella ci saranno delle righe per tutti i prodotti e servizi di quel record insiemi agli altri dati che noi andiamo a scegliere dai campi.

Inoltre sempre su questo menu, abbiamo la possibilità di aggiungere più campi legati ai prodotti e servizi legati al record per il quale esporteremo il pdf. Questi sono campi che noi troviamo nei moduli Fatture, Preventivi, Ordini di vendita e Ordini di acquisto.  Ci basta selezionarli dai menu a tendina e poi selezionare “Inserisci nel template” per averli anche nel file finale esportato.

 

 

Testata / Piè di pagina

Con questo menu possiamo impostare le nostre scelte per quanto riguarda l’header (testata) e il footer (piè di pagina). 

 

 

Possimo scegliere se mostrarli solo nella prima pagina, in certe pagine o in tutte le pagine.

 

 

Impostazioni

 

 

Come vediamo anche dall'immagine, in questo menu decidiamo le impostazioni per quanto riguarda soprattutto il formato del file in pdf.

Qui possiamo scegliere il nome del file che apparirà quando andremo ad esportare e  lo possiamo anche costruire a partire dal nome di un campo del modulo. Possiamo scegliere il formato del file dal menu a tendina, che può essere A3, A4, A5 o anche altri personalizzati. Decidiamo l’orientamento della pagina, i margini, scegliamo se vogliamo ignorare certi valori delle picklist in modo da non essere nel file e anche il formato per il separatore decimale, quello delle migliaia e il numero di caratteri dopo il separatore.

Infine decidiamo se questo template sarà attivo o meno e su quale vista sarà predefinito, quella delle liste o quella dettagliata .

 

Sharing

Il menu della condivisione serve per decidere chi andrà a utilizzare questo template dentro il CRM.

 

Come vediamo anche dall'immagine, nel primo riquadro decidiamo chi è il proprietario di questo template, e nel secondo decidiamo se questo template sarà pubblico, cioè per tutti gli utenti, sarà privato, solo per il proprietario oppure se condividerlo e con chi condividerlo scegliendo dal menu a tendina il gruppo, ruolo o utente e poi passare questi nel secondo riquadro.

 

Editor di testo

La parte più importante su PDF Maker è sicuramente l’editor di testo, dove compaiono tutte le modifiche che noi facciamo con le impostazioni delle quali abbiamo parlato sopra. 

 

 

Come vediamo dall'immagine, questo editor è molto completo. Abbiamo la possibilità di poter modificare il modo di scrivere, dimensioni, formato, allineamento e molto altro ancora. Possiamo inserire immagini, modificando le dimensioni a seconda delle nostre necessità, e poter inserire delle tabelle con tutte le celle che ci servono di tutte le dimensioni. In più, come vediamo anche nella parte in alto dell'immagine, possiamo modificare il contenuto della testata e della fine della pagina, in modo che appaiano in ogni pagina, in pagine singole o solo inizio e fine.

La parte più importante però di questo editor è la possibilità di poter modificare tutto il contenuto direttamente da sorgente. Come vediamo dalla immagine sotto, ci basta selezionare “Sorgente” in alto a sinistra e il contenuto dell'editor si trasformerà in codice HTML, nel quale possiamo fare tutte le modifiche necessarie molto più facilmente e ci basta selezionare nuovamente il bottone “Sorgente” per vedere in tempo reale i cambiamenti che abbiamo fatto. 

 

 

DISPONIBILITA':

Vtiger open source: opzionale

OpencrmitaliaSuite base: gratis versione free - opzionali altri versione

OpencrmitaliaSuite plus: gratis versione free - opzionali altri versione

OpencrmitaliaSuite gold: gratis versione free - opzionali altri versione

Produttore: partner

Costo:  versione base 39 euro + iva una tantum / versione pro 79 euro + iva una tantum